Come vendere vestiti Shein per guadagnare soldi

Shein è un negozio online cinese di moda, bellezza e accessori per donna. Se hai mai visitato o acquistato sulla pagina, saprai già che ha un ampio catalogo di prodotti e che i suoi prezzi sono molto competitivi.

Attenzione: con questo trucco puoi ottenere coupon di Shein illimitati. Saperne di più.

Questo ha fatto sì che molte persone si chiedessero se sia possibile vendere i prodotti Shein ai loro vicini e realizzare un profitto.

Oggi ti diremo tutto ciò che devi sapere su come guadagnare vendendo vestiti Shein.

I vestiti di Shein possono essere venduti?

Leggendo i termini e le condizioni dell'azienda scopriamo che in linea di principio non è consentita la vendita, la riproduzione, la modifica dei suoi capi da parte di terzi senza autorizzazione.

Sembrerebbe che le possibilità di vendita siano nulle, ma perché ci sono persone che lo fanno senza avere problemi?

Ecco alcuni punti che dovresti considerare.

In linea di principio, se non acquisti centinaia di prodotti per aprire un negozio Shein parallelo, è molto difficile per te sollevare sospetti. È un negozio che opera in tutto il mondo e in grandi quantità, quindi non puoi avere il controllo totale.

Allo stesso modo, non dovresti alterare i loro modelli, etichette o capi spacciandoli come tuoi, poiché ciò potrebbe significare un problema più serio della rivendita.

Le persone che rivendono lo fanno sotto i profili dei negozi personali, qualcosa come le piccole attività di seconda mano. Molte volte offrono prodotti da diversi negozi in stile Shein in piccole quantità. Non avrai problemi ad operare in questo modo.

Quindi, in breve, puoi stare tranquillo: non c'è problema se rivendi i capi Shein.

Come vendere?

La maggior parte delle persone che decidono di iniziare a vendere lo fanno come un secondo lavoro, per ottenere un reddito extra, poiché non ci vuole troppo tempo.

Hai due modi di fare affari:

Compra per rivendere a un costo aggiuntivo

Qui quello che fai è usare i tuoi soldi per acquistare azioni dal negozio e poi rivenderle tra i tuoi vicini o online.

Il vantaggio di questa modalità è che potrai fare un business su misura, cioè potrai vendere capi di un certo stile o genere. Ad esempio, puoi scegliere dall'enorme catalogo di Shein per creare il tuo stile: ad esempio, puoi specializzarti in outfit sportivi per uomo o abiti da sera.

Al prezzo che hai pagato per i prodotti dovrai aggiungere una percentuale che sarà il tuo guadagno. Se rendi la tua attività più personalizzata (offri servizi di pagamento, borse e carte, consegna a domicilio) potresti essere in grado di ottenere una percentuale più alta e fidelizzare i clienti.

Tuttavia, questa forma di vendita ha lo svantaggio di scegliere i capi (e le taglie) prima di sapere di cosa ha bisogno il tuo cliente, il che riduce la tua offerta a coloro che sono interessati ad acquistare da te.

Essere un intermediario che vende a prezzi di pagina

Molte persone sono ancora riluttanti ad acquistare online e preferiscono che qualcun altro si occupi del processo per loro: è qui che entri in gioco.

Saresti il ​​tramite tra Shein e i tuoi acquirenti, una sorta di facilitatore di acquisto. Ma per questo devi venderti come tale: devi fare clienti, e vedrai che a poco a poco e con l'aiuto del passaparola lo saranno sempre di più.

Attenzione: con questo trucco puoi ottenere coupon di Shein illimitati. Saperne di più.

Il cliente vede il catalogo Shein dal proprio computer o cellulare e poi ti invia i prodotti che desidera acquistare. Sarai incaricato di mettere insieme gli ordini di diversi clienti e aggiungerli al carrello per effettuare un ordine. Una volta arrivati, sarai incaricato di riceverlo e distribuirlo tra i singoli acquirenti.

Il tuo profitto può derivare dal risparmio ordinando un gran numero di prodotti contemporaneamente (ne parleremo più avanti) ma puoi anche riscuotere una commissione per ogni acquisto che fai. Tu stabilisci l'importo ma attenzione! potrebbe esserci concorrenza, quindi tienilo presente.

Qui potrebbe non essere necessario un capitale così grande per iniziare, alcuni venditori chiedono all'acquirente metà del valore prima di effettuare l'acquisto e l'altra metà una volta ricevuto il prodotto. Altri chiedono il valore totale dell'ingresso. Ma ehi, dipende da te e dalle tue possibilità.

Offrendo i tuoi servizi come intermediario non avrai problemi legali. Ti assicuri anche che il cliente possa effettivamente avere il prodotto e la taglia che desidera.

Come realizzare un profitto?

Oltre alle commissioni che puoi addebitare per il tuo servizio o per la percentuale che aggiungi al valore del prodotto, ci sono altri modi per aumentare il tuo margine.

Buoni e codici promozionali

Questo è un buon modo per pagare meno per il tuo ordine. Ci sono diversi modi per ottenerli:

    • Con la tua registrazione in negozio e sul tuo primo acquisto puoi ottenere sconti di diverse percentuali.
    • Iscrivendoti alla newsletter riceverai anche un codice promozionale e la spedizione gratuita se sei un nuovo acquirente del negozio.
    • Puoi visitare la pagina tutti i giorni, spesso ci sono nuove promozioni di cui puoi approfittare.
    • Puoi ricevere coupon Shein fuori dalla pagina. Alcuni siti Web e influencer hanno i propri sconti.
    • Ti consigliamo anche di cercare su Google “buoni shein“. C'è quasi sempre un'opzione valida.

Ma tieni presente che a volte i coupon e i codici promozionali non sono compatibili con i saldi offerti da Shein.

Clearpay

Se vieni dall'Italia, questo è un metodo di pagamento che potresti sfruttare se vuoi vendere i prodotti Shein. Ti permette di acquistare e pagare in seguito senza interessi.

In questo modo non avresti bisogno di un investimento iniziale, potrai acquistare fino a 800,00€ e restituirlo in quattro rate. Devi solo avere più di 18 anni e avere una carta di credito o di debito con cui pagare le tue rate.

Questo ti permette di finanziarti: fai i tuoi primi ordini senza pagarli, e li raccogli istantaneamente, il che ti dà liquidità da reinvestire in nuovi prodotti…

Se vuoi saperne di più su questa modalità clicca qui.

Spedizione gratuita

Il negozio offre questa possibilità quando superi un determinato importo nel tuo acquisto o in alcuni giorni speciali, in particolare la domenica. Ti consigliamo di visitare la pagina quotidianamente per rimanere aggiornato e poterli scovare immediatamente.

Carte regalo

Questa è un'altra opzione che dovresti considerare poiché sono più economici dell'importo che rappresentano. Per darti un'idea, una carta regalo da € 100,00 costa € 90,00.

Per vedere quale carta regalo fa per te clicca qui.

Punti

Shein ha un sistema di punti in cui puoi aggiungere ogni volta che fai acquisti sulla pagina. Puoi anche guadagnare punti ogni volta che pubblichi commenti e immagini sui prodotti.

Questi punti si trasformano in sconti sui tuoi acquisti futuri, il che significa più margine di profitto per te.

100 punti Shein equivalgono a $ 1,00 (dollaro USA) e puoi guadagnare fino a 2.000 punti al giorno.
Se vuoi saperne di più sui punti Shein clicca qui.

Dove vendere?

Poiché non dovresti aspettarti di ottenere grandi ritorni commerciali ed economici da queste vendite, ti consigliamo di farlo in cerchie di persone che conosci. Puoi scegliere di:

Social network

Che tu decida di investire o di essere un intermediario, devi fare pubblicità. Interagire con i clienti e pubblicare contenuti farà crescere la tua attività. Oggi tutto avviene attraverso i social network quindi un buon modo per farsi conoscere è aprire un account su Instagram.

Per vendere lo stock dovrai fotografarlo. Crea la tua estetica e il tuo stile e pubblica spesso quelle foto per guadagnare un posto nella memoria dei tuoi follower.

Lo stesso se offri il tuo servizio come intermediario di acquisto: puoi scattare foto degli ordini di altri clienti, caricare idee di outfit, pubblicare post informativi su ciò che fai, raccogliere opinioni sul tuo servizio, ecc..

Vendite di gruppo

Puoi creare gruppi di diffusione in cui avverti dei prodotti che hai a disposizione in quel momento o di quelli che saranno presto disponibili.

In questo modo puoi anche impostare le date in cui effettuerai gli ordini se sei un intermediario. Ti consigliamo di farlo solo una o due volte al mese, così puoi raccogliere un numero significativo di ordini e ridurre i costi.

Inoltre, se effettui molti ordini di grandi quantità al mese potresti attirare l'attenzione di Shein.

Piattaforme di vendita tra privati

Facebook Martkeplace, Wallapop o Letgo sono eccellenti opzioni gratuite per dare visibilità alla tua attività.

Ma ricorda di scegliere l'app più utilizzata dal tuo pubblico.

Negozio virtuale

A complemento delle altre due opzioni, puoi scegliere di aprire un negozio virtuale su siti come Beseif. È un buon modo per vendere ai privati ​​in modo organizzato.

Crei il negozio, carichi e configuri i file dei tuoi prodotti e il gioco è fatto. Ogni cliente sceglie tra quello che ha a disposizione, effettua anche il suo pagamento e stabilisce come preferisce riceverlo.

Tuttavia, questi tipi di siti ti addebiteranno una commissione.

Riepilogo dei suggerimenti

Per finire, ti lasciamo con questo elenco di suggerimenti che possono aiutarti a organizzarti e incoraggiarti a vendere in uno dei due modi che abbiamo spiegato sopra.

Vendita a prezzo pagina (intermediario)

  1. Cerca clienti: quando si tratta di avviare un'attività, è necessario creare reti di relazioni. I tuoi amici, conoscenti e familiari possono parlare ad altre persone del tuo servizio. In questo modo ti farai conoscere e acquisirai clienti.
  2. Crea gruppi di diffusione e social network: se compaiono degli interessati, puoi creare gruppi di diffusione nel tuo servizio di messaggistica preferito. Allo stesso tempo, un profilo su Instagram potrebbe aiutarti a farti conoscere a più persone. Lì comunichi loro le date in cui effettuerai gli ordini e tutte le informazioni necessarie.
  3. Raccogli punti e coupon: Questo punto è essenziale per generare i tuoi guadagni. Venderai i prodotti al prezzo indicato su Shein ma attraverso questi sconti li pagherai a un prezzo inferiore.
  4. Imposta il metodo di pagamento: devi informare i tuoi clienti su come pagare i loro prodotti. Puoi scegliere di addebitare loro una parte prima o tutta quando la ricevono. Qui devi anche stabilire se addebiterai o meno una piccola commissione per il servizio.
  5. Effettua l'ordine: Quando riesci a raccogliere più prodotti dei clienti nel tuo carrello, è il momento di effettuare l'acquisto. Ti consigliamo di effettuare due o tre ordini al mese in modo da poterti organizzare al meglio e non avere problemi nel riceverli.
  6. Consegna degli ordini: coordina forme, giorni e orari con gli acquirenti. Tieni presente che se li porti a casa potresti essere in grado di fornire un servizio migliore e farli acquistare di nuovo con te.

Vendite con sovrapprezzo (rivenditore)

  1. Imposta il tuo budget iniziale: non hai bisogno di grandi somme per iniziare. Ad esempio, potresti acquistare tra 10 e 20 vestiti e pagare tra € 100,00 e € 150,00. Considera la possibilità di finanziare il tuo acquisto se non hai liquidità.
  2. Stabilire forma e modalità di pagamento: decidi se i tuoi clienti devono pagare in contanti, PayPal, bonifici o con carte in rate mensili. Puoi anche creare un negozio virtuale (Beseif o simile) e caricare tramite esso.
  3. Definisci il tuo stile: Per farlo in modo professionale dovresti scegliere di dedicarti a un'unica categoria di abbigliamento. In questo modo potrai consolidare la tua tipologia di clientela target e fidelizzarla.
  4. Apri un account Instagram: è il modo migliore per pubblicizzare la tua attività. Puoi persino pagare per la pubblicità (ha costi molto bassi) e quindi far conoscere la tua attività alle persone della tua zona.
  5. Guadagna punti e coupon: ricorda che il sovrapprezzo non può essere così alto, quindi questo è un modo per aumentare i tuoi profitti.
  6. Fai l'acquisto: Una volta deciso cosa vuoi vendere, è il momento di scegliere i prodotti. Prendi in considerazione la diversità di taglie e modelli per attirare più clienti. Ricorda che non è necessario acquistare 100 capi di abbigliamento.
  7. Fotografa i vestiti e mantieni attive le tue reti: fai piccole produzioni a casa tua e scatta foto che siano belle e mostrino gli attributi dei vestiti. Tutto entra attraverso gli occhi, quindi fai attenzione all'illuminazione e scatta foto da diverse angolazioni. Carica le foto ogni giorno in modo che l'algoritmo di Instagram ti mostri di più ai tuoi follower.
  8. Ritiro e spedizione dei capi ai clienti: Una volta arrivati ​​gli ordini, puoi occuparti di mettere insieme altre borse personalizzate per te: crea il tuo francobollo e le tue card. Stabilisci punti di consegna, ritiro o consegna a domicilio e ricevi il pagamento dei prodotti.
  9. Rendi legale la tua attività: quando hai già effettuato un paio di vendite (5-10 capi) ti consigliamo di registrarti come imprenditore. In questo modo puoi rimanere in ordine e dichiarare legalmente i tuoi guadagni. Può essere un'opzione interessante se pensi di consolidare la tua attività nel medio-lungo periodo.

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *